mercoledì 27 febbraio 2013

nuova politica ma vecchia (dis)informazione......


Stampa, TV e politica commentano i risultati delle elezioni 2013, utilizzando ancora i vecchi strumenti, ipotizzano problematiche figlie dell’ipocrisia della vecchia politica. Si parla di scambio di poltrone e sembra da marziani dare la fiducia su un programma “ristretto”, ma questo comprenderebbe legge elettorale, revisione di camera e senato, reddito di cittadinanza, regolamentazione del conflitto di interessi, ripristino del falso in bilancio ed una vera legge anticorruzione. 
insomma questi “pochi” (!!!) punti rivolterebbero il nostro paese come un guanto, con una spesa pubblica piu’ sociale e consapevole e ricreando i presupposti di legalità per attirare gli investitori stranieri.
si tratta presumibilmente delle norme piu’ importanti dal varo della nostra Costituzione, eppure ci si ostina a “minimizzare” e ridurre il tutto a formalismi di “fiducia”

Nessun commento: